Preferenze a scuola, ecco la verità

FIRENZE – L’insegnante ha il dovere di trasmettere conoscenze e competenze in egual misura a tutti gli studenti. Tuttavia non è raro (anzi piuttosto frequente, purtroppo) assistere alla nascita di “simpatie” che si possono creare in una normale relazione sociale. Per preferenze, a scuola si intende il premio o la penalizzazione di un alunno da parte del professore per un motivo qualsiasi. Se ne sente parlare ogni giorno; spesso gli studenti attribuiscono alle “antipatie” la causa di cattivi voti e di non ammissioni alla classe successiva, ma esistono veramente le preferenze? Vale la pena ascoltare le opinioni dei diretti protagonisti, tutti appartenenti ad istituti fiorentini.

Continua a leggere…

label, , , , , , ,